-->

Mercy


Regia: Peter Cornwell


...son tutte belle le nonne del mondo.

Iniziamo così questa recensione perché la protagonista di questa storia è una nonnina di nome Mercy; fra una torta e l'altra, il suo più grande desiderio è avere dei figli, ma, dopo svariati tentativi infruttuosi, decide di rivolgersi a qualcuno di più competente del medico di famiglia,

e recuperato un antichissimo libro di rituali pagani (oh my God!!) sulle colline di fronte casa, riuscirà ad ottenere ciò che desiderava, ovvero 3 gemelli in una botta sola (cazz...). La prima reazione del nonno (e possiamo ben capirlo) è di darsi un'accettata da solo sulla testa.

E così inizia la storia di questa nonnina che ogni tanto sclera e fa fuori qualcuno. :-)


Bando allo scherzo, siamo di fronte ad un film ispirato ad un racconto di Stephen King. Uscita nel 2014, la pellicola si riaggancia velocemente ad un prodotto di altri tempi, dove le ambientazioni e la suspense facevano gran parte del lavoro e quando ancora l'horror non aveva avuto delle evoluzioni particolari.


Piacevole da vedere sicuramente, ma non possiamo non notare alcuni difetti, ad esempio alcuni buchi nella trama che pesano sulla riuscita del film.
Gli attori, tutti volti noti, fanno il possibile per mantenere la pellicola ad un livello di coinvolgimento alto, ma forse un budget limitato rovina il prodotto finale.

La regia affidata a Peter Cornwell regista al suo secondo lavoro (prima ha diretto Il Messaggero), non è malaccio, ma il nostro ha ancora molto da imparare.


Consigliato comunque da vedere insieme alle nonne :)


P.S.: non fidatevi dei vostri nonni.




Trailer


Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui ;) :