-->

La Ragazza Che Giocava Con Il Fuoco



Regia: Daniel Alfredson
Romanzo: Stig Larsson


È il seguito de Uomini Che Odiano Le Donne, bisogna averlo visto per riuscire a seguire questo. Conclude la saga La Regina Dei Castelli Di Carta.




Trama iniziale
Stavolta, se nel precedente capitolo c'era il dubbio essendo la comprimaria, Lisbeth è al centro di tutto, azione e incedere della storia compresi. La sua voglia di
una vita "normale" dovrà fare i conti con il suo passato che la perseguita. Cercheranno infatti di incastrarla in torbidi affari, a suo sostegno troverà le poche persone con cui ha legato nella vita, tra cui il giornalista investigativo Blomkamp..



Recensione critica
Primo elemento che non ho apprezzato: l'aumento dell'inverosimiglianza, nel senso che la storyline prende una piega fuori dal comune, quando invece finora era tutto molto plausibile e verosimile (qui compaiono uomini invincibili alla Lurch, servizi segreti, ecc ecc). Ad alcuni potrà piacere, io non ho gradito. 


Tuttavia la cosa che non ho digerito di più è la trama troppo bucherellata, da uno scrittore come Larsson che mi aveva colpito positivamente mi sarei aspettato molto meglio (forse è appunto una mia questione di aspettative); non so poi fino in fondo quanto il cambio di regia abbia influenzato. Da vedere comunque se si vuole colmare il vuoto narrativo su Lisbeth, si sentiva parecchio, condito con un'azione più pronunciata.


Consigliato a tutti gli amanti del thriller scandinavo (è un genere tutto suo :P );
 sconsigliato, banalmente, a chi non ha visto il primo della trilogia.

Giudizio complessivo: 7.1
Buona visione e alla prossima,

Bikefriendly


Trailer



Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui ;) :