-->

Megamind



Regia: Tom McGrath


Trama iniziale
L'inizio della storia sembrerebbe quella di Superman, non fosse che il pargolo proviene da un pianeta di criminali e che l'atterraggio avviene in un carcere. Così
l'alieno Megamind cresce con valori opposti al comune pensiero, all'ombra del suo ben più apprezzato coetaneo tanto scomodo quanto supponente. E per un puro miracolo, dopo mille fallimenti, riuscirà ad eliminarlo e a diventare così padrone incontrastato di Metrocity..



Recensione critica
Non può catturare la tua attenzione: qui si prendono tutti i clichè riguardanti i supereoi, i supercattivi, il senso del bene e del male e li si rovesciano in toto. Intelligente anche la scelta di un cambio di prospettiva, per una volta il personaggio buono è dall'altra parte della zona simpatia: un po' come in Cattivissimo Me, e le somiglianze non terminano qui. Le trovate possono divertire molti e i colpi di scena non mancano per niente. Oltre a questo però non rimane granchè, allineandosi ad altri prodotti DreamWorks.


Consigliato a coloro i quali piace un capovolgimento di prospettiva; sconsigliato a chi non vuole prese in giro dei ruoli dei personaggi.


Giudizio complessivo: 7.2
Buona visione e alla prossima,

Bikefriendly



Trailer




Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui ;) :