-->

Diario di un Condannato a Morte


Autore: Alessandro Piana

La morte... Davvero nel nostro mondo esiste qualcuno col diritto di togliere la vita ad un altro essere umano? 

A volte ci troviamo di fronte a casi così terribili che in un momento di dolore, rabbia e sgomento ci troviamo a desiderare la vendetta... Ma poi, pensiamoci bene: chi ha questo diritto? 

La giustizia non sempre imprigiona il giusto colpevole, in alcuni stati la pena di morte è ancora in vigore e, senza pietà, senza voler talvolta approfondire la realtà dei fatti, i documenti, le testimonianze, vengono tolte vite Innocenti

Una storia vera che Alessandro Piana ci fa conoscere attraverso questa lettura epistolare: lettere di William Van Poyck che dal braccio della morte scriverà lettere alla sorella. 

Lettere in cui ci mostrerà la vita del penitenziario, la sua lotta per dimostrare la propria innocenza, la non volontà dello stato della Virginia a capire, valutare, rivedere la condanna. 

Lettere sempre più intense, sofferte, sino al saluto definitivo alla vita che gli verrà inesorabilmente tolta nonostante le sue urla d'innocenza.

Buona lettura,







Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉: