-->

Wonder Woman


Regia: Patty Jenkins

Wonder Woman è sempre stata una figura supereroistica molto apprezzata ma anche rispettata, soprattutto per il suo spirito "Girl Power" (che si sta affermando​ ultimamente in molte pellicole) e non poteva che essere più attuale che mai in questo periodo cinematografico e sociale. 
Ma, soffermandoci un attimo, si può subito notare che, oltre alla figura Girl Power, Wonder Woman è la risposta della DC comic al Captain America della Marvel, infatti il periodo in cui è ambientata la storia e lo spirito patriottistico sono gli stessi.


E, almeno coinematograficamente parlando, questo Wonder Woman è più che superiore al primo capitolo di Captain America (che non avevo apprezzato particolarmente). 

Come gli ultimi film della DC (Batman vs Superman, Man Of Steel, Suicide Squad) visivamente è un film straordinario: una regia che regala spesso delle inquadrature mozzafiato e dei movimenti di macchina molto dinamici e elettrizzanti, accompagnati da una fotografia accattivante e degli effetti speciali, non particolarmente realistici, ma molto suggestivi che offrono agli spettatori delle sequenze davvero indimenticabili. Bellissimi anche i costumi e le scenografie molto credibili.


Il ritmo serrato, purtroppo interrotto in alcuni frangenti da momenti saturi di buonissimo che rallentano il film, rendendo anche alcune (poche) scene un po' stucchevoli, riesce comunque a rendere il film divertente e coinvolgente, nonostante la durata piuttosto lunga (141 minuti​) che è praticamente impercettibile. 

Ma oltre all'aspetto estetico incredibile, pressoché simile agli altri DC movies, questa pellicola li supera nel comparto narrativo, che aveva provocato non poche critiche a Batman vs Superman e Suicide Squad (non da parte mia, che comunque ero riuscito ad apprezzarli), infatti in questo caso ci troviamo di fronte ad un blockbuster con una trama molto studiata, ben approfondita ed elaborata anche se, come detto in precedenza, con un po' troppo buonismo che rende alcuni dialoghi prevedibili e alcune scene già viste in molti altri film e che avrei preferito non vedere.


Diciamo che con questo film, una sorta di prequel, la DC sta mettendo ordine nel suo cinematic univers, che fino ad ora era un po' confuso soprattutto perché realizzato in fretta e furia per poter tenere testa al colosso Marvel che, invece, ha le idee chiarissime e sta espandendo sempre di più il suo universo che ha ammaliato critica e pubblico con film di alto livello. 

Quindi non ci resta che sperare che Justice League non deluda e che non rovini questo piccolo ma grande passo, ovvero ricevere consensi più che positivi dalla critica, che la DC è riuscita a compiere dopo tanto tempo. 

PS: non aspettate la fine dei titoli di coda perché purtroppo non c'è nessuna clip alla fine di essi.

Giudizio complessivo: 8.5
Buona visione,




Trailer



Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉: