-->

Antiviral




Regia: Brandon Cronenberg



ANTIVIRAL

Film difficile, che sfugge alle classificazioni di genere. Potremmo inserirlo nella fantascienza per l’ambientazione, anche se lo svolgimento della trama ricade più nel psicologico, ma andiamo con ordine.

In un futuro forse più prossimo di quanto ci piacerebbe pensare, i fans delle star più famose sono pronti a pagare per essere infettati con i virus che sono passati all’interno dei corpi dei loro idoli… d’altra parte, quale più intimo contatto si potrebbe avere con loro? Per la verità c’è anche un altro modo decisamente inusuale di “toccare con mano” la star adorata, che viene presentato in modo abbastanza marginale alla trama del film e che non sveliamo per lasciarvi il gusto di scoprirlo… dimenticatevi i selfie e gli autografi: qui si va sul pesante! Il tutto ovviamente genera un giro di affari sia legale (gestito dalle solite “Company” senz’anima e senza scrupoli) che illegale, all’interno dei quali si muove il nostro protagonista (un ottimo Caleb Landry Jones).



La trama, letta così, potrebbe anche far sorridere, ma la visione del film genera tutt’altro effetto. Atmosfere e musiche di sottofondo angoscianti ed ambienti, sia lavorativi che domestici, asettici e quasi sempre dominati dal bianco, con elementi che si ripetono ossessivamente, uniti a scene dominate dal sangue (in tutti i sensi) e visioni oniriche deliranti. La regia (primo film per Brandon Cronenberg), la scenografia e la recitazione sono misurate e fredde, l’azione è molto limitata e l’andamento della trama è lento, affidato per la gran parte a scene di “assolo” del protagonista, che se la cava veramente bene nel ruolo affidatogli.

Il tutto crea un insieme disturbante che, insieme agli evidenti risvolti etici degli argomenti trattati, non lascia certo indifferente lo spettatore. Insomma, una trama molto interessante inserita in un prodotto veramente ben curato. Non è un film leggero, ma vale la pena di vederlo anche se non avete stomaci forti per la sua originalità: tuttalpiù chiuderete gli occhi davanti a qualche scena, come ho fatto io.

Consigliato

Trailer





Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui ;) :