-->

Il Libro Dei Baltimore


Regia: Joël Dicker

Piango. So di poterlo dire con voi, lettori come me. So che capirete.

Tre cugini inseparabili, cuori che battono all'unisono. Non importa se il cognome di Woody è Finn ed é stato abbandonato dalla famiglia, se Hillel é un Goldman di Baltimore figlio di ricchi e Marcus un Goldman di Montclair di famiglia meno abbiente. 

Sono cugini, amici che vivono per stare insieme, in simbiosi e che hanno fatto dell'amicizia il proprio vessillo. Cosa turberá la loro serenità ed incrinerá la loro sincerità? 

Qualcosa cosi potente da entrare in anima, corpo e mente, qualcosa che cercheranno di combattere per salvarsi.. A distanza di anni, Marcus si troverà difronte allo Zio Saul, unico superstite dei grandi Goldman di Baltimore e lo troverà a vendere in un supermercato, a spazzare da solo la veranda..cos'è accaduto di così terribile da ridurre in cenere la grande fortezza dei Goldman di Baltimore? 

L'intera famiglia è scomparsa, le grandi ville, le auto lussuose non esistono più. Gelosie, invidie e il timore di perdere le attenzioni saranno la loro trappola infernale.

PARERE PERSONALE 

Leggetelo, é straordinario. Si é vero, c'è d'attendere 400 pagine prima della tragedia, ma questo scrittore é fantastico vi farà amare questi ragazzi, la loro vita, la loro unione. Ha una scrittura così scorrevole da cullare ed accompagnare lentamente i verso il culmine della storia anche se questo arriverà ad oltre metà libro!

Buona lettura,



Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉: