-->

Chappie - Humandroid



Regia: Neill Blomkamp



Chappie è un film per palati raffinati; come il suo fratello District 9, mette in risalto la debolezza (o l’immensa stronzaggine) dell’animo umano.

Mentre lo stesso regista sudafricano in District 9 descrive un’immigrazione aliena e le varie reazioni delle popolazioni che la subiscono, il suo Chappie, che ricorda
un po’ Cortocircuito del lontano anno 1986, decifra il comportamento di un androide appena 'nato' e caduto per sbaglio in mano ad una piccola gang di delinquenti.

Pensate quindi ad un essere spaesato ed impaurito, a contatto col peggio della società, con qualcuno che vuole manipolarlo ed utilizzarlo per i propri scopi: la tenerezza verso l’androide è praticamente immediata, ed il mondo con cui si viene a scontrare diventa per lo spettatore il nemico numero 1, da condannare senza nessun rimorso: quel mondo è l’uomo, con tutte le sue contraddizioni.

Bello e lineare, scivola dentro di noi regalandoci emozioni a non finire, incorniciato da un’ottima regia e sostenuto da validi attori, Humandroid (così il titolo con cui è uscito in Italia) si prenota un bel posto nella classifica dei migliori film da me visti quest’anno.


Consigliatissimo.


Buona visione e alla prossima,

Recensissimo



Trailer




Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui ;) :