-->

The Butler - Un Maggiordomo Alla Casa Bianca


Regia: Lee Daniels


Basato sulla vita di Eugene Allen il film offre uno spaccato della storia americana dal punto di vista di un uomo di colore nato fra i campi di cotone e finito a fare il maggiordomo per i presidenti degli stati uniti d'America.


Il regista credo abbia condito un po' il racconto con le sofferenze che la gente di colore ha dovuto sopportare nel corso della storia, offrendo allo spettatore due punti di vista ben separati, quello del padre interpretato da un magnifico Forest Whitaker e del figlio interpretato da David Oyelowo (aveva già lavorato con Whitaker ne L'Ultimo Re Di Scozia) esattamente agli antipodi. 

Il padre nato e cresciuto nel dolore era orgoglioso di ciò di cui poteva vivere, il figlio nato e cresciuto nel benessere, preferisce raggiungere degli obbiettivi, la parità di diritti fra afroamericani ed americani, partecipando alla vita politica ed alle rivoluzioni di quegli anni.

Ovvio che i due caratteri si scontreranno fino alla rottura totale dei rapporti; in seguito la maturità di entrambi porterà a sopprimere il proprio ego, e la storia culminerà con una riappacificazione.

Il film oltre ai due attori citati vanta la presenza di grandi nomi tipo: John Cusack, Robin Williams, Terrence Howard (già recensito nel film Prisoners)James Marseden (Cani Sciolti), Alan Rickman (Severus Piton negli Harry Potter), Liev Schreiber (Il fondamentalista riluttante), Melissa Leo (Oblivion), Jane Fonda, Cuba Gooding Jr e tantissimi altri big fra cui Oprah e Lenny Kraviz.

La pellicola mi lascia comunque un po' insoddisfatto perchè il momento in cui il protagonista realizzerà e maturerà la sua coscienza sociale è troppo ridotto in confronto al resto del film, ciò non toglie comunque che anche la regia sia ottima.

Consigliato.


Recensissimo



Trailer


Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui ;) :