-->

Una Pazza Giornata Di Vacanza



Regia: John Hughes


Trama iniziale

Vi è mai capitato da ragazzi di svegliarvi e pensare: ma chi me lo fa fare di andare oggi a scuola? No?? Allora avete qualche rotella fuori postoIn soldoni è questo il motivo che spinge il nostro Ferris a inscenare una malattia inesistente per commuovere i genitori boccaloni e permettergli così di saltare un giorno di scuola, nonostante la presenza di un'importante verifica.

E perchè limitarsi a uno svago improduttivo? Il liceale infatti, una volta uscita di casa tutta la famiglia, convince a fargli compagnia un suo amico altrettanto rigoroso nei confronti degli impegni scolastici. I due si prenderanno gioco del preside della scuola, permettendo così l'uscita anticipata della ragazza di Ferris, giusto per completare il quadretto. I tre quindi, in sella a una Ferrari d'epoca, si concederanno una piccola giornata di vacanza a Chicago, incuranti di tutto i loro impegni.

Ma il preside sente puzza di bruciato e non ci sta a farsi beffare in questo modo: inizia perciò una caccia alla ricerca di una prova che testimoni come il suo giovane studente sia tutt'altro che malato. Vincerà la sua caparbietà o l'arguzia di Ferris, che aveva previsto tutte le sue eventuali mosse? Nel frattempo, a scuola gira la voce delle gravi condizioni di salute del compagno e viene avviata una raccolta fondi per consentirgli di ricevere le migliori cure possibili..



Recensione no-spoiler

Non mi ritengo un fan del genere fancazzista, probabilmente perchè a scuola mi comportavo in tutt'altro modo e quindi non riesco ad apprezzarlo fino in fondo. Tuttavia devo ammettere l'elevata caratura di questa pellicola. La storia ne ricalca molte altre simili, con qualche spunto originale che però non mi fa gridare al miracolo. Col passare degli anni si è vista una sorta di evoluzione, arrivando a vette memorabili, si fa per dire, come Project X - Una Festa Che Spacca. Il leit-motiv è sempre quello, liceali annoiati che si concedono una giornata di piacere prima della fine della loro permanenza a scuola. Mi viene da chiedere che cosa abbiano di così noioso gli alunni del penultimo anno per non meritare alcuna pellicola a loro dedicata. Si mostra dunque in tutto il suo splendore la demenzialità anni '80.

La narrazione sfonda più volte la quarta parete, con il protagonista quindi che si rivolge a te spettatore andandone ad aumentare il (sur)realismo. Per fortuna non ne hanno abusato, l'avessero utilizzato ancora qualche volta in più mi avrebbe dato parecchio fastidio. Sì, perchè il protagonista rappresenta quanto di più antipatico io possa trovare in ambito scolastico: il menefreghista, oltretutto paraculo. Alcuni ne apprezzeranno la genialità di alcune sue trovate, io personalmente preferisco gli idioti che si comportano come tali, almeno non buttano al vento il loro potenziale. Curioso notare come la vicenda si concluda nel giro di 24 ore, con qualche personale scetticismo sul fatto che si possano compiere in così poco tempo tutte quelle follie, bagno nell'idromassaggio sopratutto.

Jeffrey Jones
A divertire il pubblico con le sue follie troviamo Matthew Broderick, noto anche per il suo ruolo nel sempreverde Godzilla. A fargli le pulci nelle vesti del preside hanno assoldato Jeffrey Jones, la cui parte comica ha salvato il mio giudizio sul film. Non figurano altri interpreti degni di rilievo.


Consigliato a chi ha sempre sognato di concedersi una giornata di relax scolastico ma non ha mai avuto il coraggio di farlo davvero; sconsigliato ai morigerati, a coloro che proprio non vedono motivo di tanto entusiasmo nel fuggire dai propri doveri.



Giudizio complessivo: 7

Buona visione e alla prossima,

Bikefriendly




Trailer




Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui ;) :