I Guardiani Della Notte



Regia: Timur Bekmambetov
Romanzo: Sergej Luk'janenko



Trama iniziale
In una Mosca assai oscura, si controllano a vicenda le forze della luce con quelle delle tenebre, seguendo le regole di un patto stipulato secoli prima. Seguiremo quindi
la rivelazione dei poteri di Anton e la sua successiva carriera come Guardiano della notte. Dovrà fare però i conti con il suo passato e con una profezia che non promette nulla di buono..



Recensione critica
Non ci siamo. Ok che è tratto da una pentalogia letteraria, ma il regista non può dare così per scontate alcune meccaniche che lo spettatore ignora per forza di cose. Non vengono proprio fornite le minime informazioni per riuscire a capire ciò che sta succedendo. 


Azione poi scarsa e vacua: scadono nel patetismo le scene di combattimento in battaglia con volti a caso "sparaflesciati" sullo schermo. Passerete buona parte del film a cercare di capire cosa stia succedendo, spetta a voi decidere se è un bene o un male, per quanto mi riguarda è abbastanza ovvio. Addirittura peggiore di Cabal.


Sconsigliato: si azzardi alla visione solo a chi vuole vedersi un filmetto dark-fantastico in salsa moscovita.


Giudizio complessivo: 4.7
Buona visione e alla prossima,

Bikefriendly



Trailer



Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui ;) :