Following



Regia: Christopher Nolan


Trama iniziale
Uno squinternato non ha di meglio da fare nella vita che seguire persone scelte a caso. Inizialmente la sua scusa è quella di trovare materiale

ispirativo per i suoi scritti, presto però diventa un'ossessione e non passa molto tempo prima che si cacci nei guai: una delle sue prede sarà infatti un ladro di appartamento che ha tutto l'interesse a trovare un nuovo socio..



Recensione critica
La mano di Nolan domina la pellicola pesantemente (meno male), qui al suo esordio assoluto!! Sinceramente mi aspettavo si avvicinasse più a Insomnia, che non ho apprezzato fino in fondo, e invece mi ha sorpreso avvicinandosi più a Memento, penso all'intreccio temporale e al tema dell'inganno. 


La narrazione, scaturita dalla confessione, mi è risultata particolarmente simpatica; a tal proposito lo sbirro, interpretato da John Nolan (lo zio), mi ha suscitato un sussulto essendo il mio attore preferito della serie Person Of Interest. Non mancano marchi di fabbrica oggi consolidati quali la cura dei particolari, la solidità della trama e la disposizione cronologica mai banale. Spiace ed è incredibile dirlo, ma secondo me rimane addirittura un gradino sopra l'ultimo Interstellar.


Consigliatissimo a tutti i seguaci di Nolan; consigliato a tutti gli altri.


Giudizio complessivo: 8.1
Buona visione e alla prossima,

Bikefriendly



Trailer



Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui ;) :