-->

Ender's Game - Il Gioco Di Ender


Regia: Gavin Hood


Basato sul romanzo di Orson Scott Card, Ender's Game si posiziona molto in alto nella classifica dei bei film recensiti da questo Blog.


Bellissima la regia curata da Gavin Hood che ricordiamo anche in X-Men - Le Origini e Wolwerine, ottima l'interpretazione degli attori, tra cui Harrison Ford e Ben Kingsley, impeccabili come sempre ed un eccezionale attore in erba: Asa Butterfiled (praticamente la versione ridotta di Ewan McGregor) che si apre definitivamente la strada verso i grandi del Cinema.

Trama iniziale

50 anni prima dell'epoca in cui si svolge il film un'invasione aliena causò milioni di vittime, l'attacco fu respinto grazie all'intervento di un solo uomo: Mazer Rackham, sacrificatosi in un'azione kamikaze contro la nave più grande.

E' sulla sua figura e sul suo gesto eroico che le nuove reclute vengono plagiate ed istruite all'arte della guerra. Le reclute, di età giovanissima fra i 12 e i 18 anni rappresentano per le attuali Forze Militari una risorsa essenziale: dovendo manovrare le flotte spaziali come fossero dei videogiochi, sono più adatte e veloci di un normale adulto.

La missione dell'Esercito sarà quella di trovare un nuovo Comandante per far pilotare un attacco preventivo da un avamposto situato vicino al nemico, dato che quest'ultimo sembra si stia preparando ad una seconda invasione. E' un onore entrare in accademia e diventare Ammiraglio, durissimi sono gli allenamenti e le prove a cui vengono sottoposti gli allievi.


Finalmente dopo tanti tentativi Ender sembra proprio quel Comandante che le Forze Armate cercano da tempo, quindi verrà sottoposto a vari tipi di allenamento particolari per capire se ne è all'altezza. Nonostante le violenze psicologiche e l'avversione inevitabile dei suoi colleghi allievi Ender giunge al momento finale dell'addestramento: le simulazioni degli attacchi.



Da qui in poi la storia prende una strada completamente differente da come lo spettatore potrebbe immaginarla, preferiamo quindi non rovinare il finale e sconsigliamo a chiunque di andare a leggersi la storia in qualche altro sito, ma di vedersi e godersi questo piccolo capolavoro. Possiamo solo dire che il piccolo Ender dovrà pagare tutto da solo il peso di una guerra imminente.


La recitazione come già detto è sublime ed i personaggi sono molto verosimili, come le loro reazioni e comportamenti; la maggior parte del film racconta la fase dell'addestramento di Ender, senza mai annoiare, ma risulta necessaria per imprimere il carattere ed il sacrifici del protagonista nella mente dello spettatore, cosa essenziale per lo sviluppo della storia.


Insomma... per chi non lo avesse capito: consigliatissimo!!! 



Recensissimo



Trailer


Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui ;) :