-->

Salvate Il Soldato Ryan



Regia: Steven Spielberg


Trama iniziale
La storia è quella dello sbarco in Normandia e della successiva riconquista del suolo europeo da parte delle truppe alleate: superato il D-Day, il comando delle
forze armate statunitensi viene a sapere che di 3 fratelli andati a combattere per la patria, 2 sono morti quel giorno. Verrà dato il compito alla compagnia di John Miller (Tom Hanks) di capire se il terzo è ancora vivo e nel caso riportarlo a casa da sua madre..


Recensione no-spoiler
Narrazione alla Spielberg, ovvero visivamente efficace, emotivamente un po' meno (anche se alla fine mi sono commosso, devo ammettere). Grande neo del film, parere del tutto personale, è la solita litania della supremazia americana in guerra: nonostante nello sbarco ci fossero molte nazioni coinvolte, qui la prospettiva è unica ed è ovviamente quella USA, per cui gli altri non hanno neanche timbrato il biglietto di presenza. Scene di guerra a tratti poco credibili, in alcuni casi ridicole. A parte tutto ciò, si guarda piacevolmente e non sono due ore buttate. Troppo simile nel finale a L'Impero Del Sole, sempre di Spielberg.


Consigliato a tutti i guerrafondai; sconsigliato a chi da un film pretende una bella Storia 😉.

Giudizio complessivo: 7.5
Buona visione e alla prossima,

Bikefriendly 

Trailer




Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui ;) :